"La Rivista di Engramma (online)" ISSN 1826-901X

20 | ottobre 2002

titolo

P&M | ottobre 2002

a cura del Seminario di Tradizione Classica, coordinato da Lorenzo Bonoldi

Riflessioni sulla bellezza

Dal Narciso di Caravaggio, attraverso l'Orphee di Jean Cocteau, il mito della bellezza, del doppio e della vanità approda alle immagini pubblicitarie della discografia e della cosmetica.

  

Caravaggio, Narciso, (1597-1599)

1.    2.  3.   4.

1. Copertina dell'album True Colors di Cyndi Lauper (U.S.A. 1986)
2. L'attore Jean Marais nel film Orphee di Jean Cocteau (Francia, 1949)
3. L'attore Jean Marais nel film Orphee di Jean Cocteau (Francia, 1949)
 4. Immagine pubblicitaria per una linea di cosmetici della maison Givenchy (Francia, 2002)

L'ultimo bacio

Il Bacio di Gustav Klimt rivisitato in chiave romantico-onirica e utilizzato come modello iconografico per una campagna pubblicitaria (con la patinatura tipica dell'immagine della Maison pubblicizzata).

  

a sin: Gustav Klimt, Il Bacio (particolare), (1907-1908)
a dex: Immagine pubblicitaria per un profumo da uomo della maison Lolita Lempicka (Francia, 2000)

    

Altre immagini pubblicitarie della medesima Maison

temi di ricerca

indici

colophon

archivio