"La Rivista di Engramma (online)" ISSN 1826-901X

45 | gennaio 2006

titolo

Luminar 4. Internet e Umanesimo: fonti e risorse on-line. Il metodo delle scienze storico-umanistiche

a cura della Redazione di Engramma

Convegno Luminar 4. Internet e Umanesimo. Fonti e risorse on-line | Fondazione Querini Stampalia, Venezia, 4/5 febbraio 2005

Il quarto incontro annuale "Luminar. Internet e Umanesimo", dal titolo "Fonti e risorse on-line. Il metodo delle scienze storico-umanistiche", si è svolto il 4 e il 5 febbraio 2005 presso la Fondazione Querini Stampalia di Venezia. Le giornate di studio hanno avuto come oggetto l'individuazione di alcuni snodi teorici e l'analisi di alcune questioni cardine in riferimento all'uso delle risorse on-line per gli studi umanistici, quali: il valore dell'archiviazione sistematica di fonti e documenti nel web in rapporto alle nuove tecnologie e alle diverse discipline; l'individuazione di criteri di valutazione per l'affidabilità delle fonti on-line, ma anche l'esplorazione delle diverse tipologie di risorse disponibili in rete per gli studi umanistici, dalle digital libraries ai repertori iconografici.

Collezioni digitali di documenti, organizzate secondo la metafora della biblioteca o dell'archivio, portano con sé problemi in parte antichi (legati all'accessibilità delle fonti) e in parte nuovi (dovuti alla fisionomia delle strutture informatiche), che concernono l'autorità dei contenuti, il riconoscimento del contesto, i livelli di mediazione fra il contenuto stesso e le tecniche di recupero.

Dall'immaginazione degli uomini-libro di Ray Bradbury, resa immortale nel film di François Truffaut, Fahrenheit 451 in cui uomini e donne si muovono in una "organizzazione flessibile, molto elastica e articolata", come vere biblioteche viventi, che distribuiscono on demand il testo memorizzato, ai motori di ricerca che clusterizzano l'informazione nella prospettiva del web semantico: queste tra le molte immagini e i riferimenti che hanno costellato gli interventi del convegno.

Luminar 4 è stata un'importante occasione per affrontare problemi metodologici (validazione del tipo di risorsa, standard di descrizione dei documenti, comunicabilità fra risorse diverse) e proporre singole concrete esperienze, svolte nelle Università di Roma e di Venezia, presso l'Archivio Storico della Biennale veneziana, presso il Warburg Institute di Londra.

Nel contesto dei lavori di Luminar 4 è stato inoltre presentato il progetto Aranea, che si propone di analizzare sistematicamente e tipologicamente le fonti (testi, immagini, documenti e loro interrelazioni) per lo studio delle discipline umanistiche: la nuova rubrica Aranea, inaugurata nel numero 43 de "La Rivista di Engramma", si propone come la concretizzazione in fieri dei temi svolti dal convegno stesso.

Programma del convegno

Apertura dei lavori

Monica Centanni (Università Iuav, Venezia)
La "caccia sottile" di Martin Venator: lo storico, il filologo e la rete

Chiara Rabitti (Fondazione Querini Stampalia, Venezia)
Il governo delle fonti: attualità e criticità di un lavoro bibliotecario

Relazione guida

Stefano Vitali (Archivio di Stato, Firenze)
Fonti e risorse on-line: nodi teorici e metodologie di ricerca

Sul metodo

Laura Corti (Università Iuav, Venezia)
Nelle maglie della rete

Gianfranco Crupi (Università "La Sapienza", Roma)
Architetture e modelli di biblioteche digitali: Biblioteca Italiana (BibIt)

Paolo Mastandrea (Università "Ca' Foscari", Venezia)
Archivi di testi letterari e programmi di interrogazione verbale: cosa cambia trasferendosi su Internet

François Quiviger (The Warburg Institute, London)
Arte della memoria e strumenti elettronici

Antonella Sbrilli (Università "La Sapienza", Roma)
Schedari immaginari: una divagazione fra fantasia letteraria e condivisione delle conoscenze nelle comunità di lavoro

Exempla

Sara Agnoletto (La Engramma, Responsabile Gallerie)
Una galleria delle Calunnie di Apelle: fonti iconografiche e testuali (1408-1875)

Giorgio Busetto (Direttore ASAC Fondazione La Biennale di Venezia)
ASAC on-line: il sito web nel progetto organizzativo dell'Archivio Storico delle Arti Contemporanee della Biennale di Venezia

Nicolette Mandarano (Università "La Sapienza", Roma)
Fonti e immagini nel web: il sito "Iconos"

temi di ricerca

indici

colophon

archivio