"La Rivista di Engramma (online)" ISSN 1826-901X

107 | giugno 2013

9788898260522

titolo

Pots&Plays

Editoriale di Engramma n. 107

Giulia Bordignon, Monica Centanni, Silvia Galasso

Un anno fa Engramma pubblicava i primi esiti del Seminario Pots&Plays, un progetto di ricerca avviato dal Centro studi classicA-Iuav, che coinvolge studiosi di diversa formazione – archeologi, filologi, iconologi, storici dell’arte antica – nello studio delle relazioni tra teatro attico e iconografia vascolare del V e del IV secolo a.C. (Engramma 99, luglio/agosto 2012). La ricerca ha preso avvio a partire dalla discussione dei lavori di Oliver Taplin sul rapporto tra teatro e ceramografia, e in particolare dalla pubblicazione di Pots and Plays. Interactions Between Tragedy and Greek Vase-painting of the Fourth Century B.C., Getty Publications, Los Angeles, 2007 (v., in Engramma, una presentazione del volume da parte dell'autore), studio a cui il titolo del progetto di ricerca italiano si richiama. Dal 2010 al 2013 si sono svolti seminari itineranti con tappe in diverse città (Venezia, Pavia, Pisa, Siracusa).

Di recente, nel febbraio 2013, su invito di Oliver Taplin, gli studiosi del gruppo Pots&Plays sono stati presso il Classics Faculty Centre – University of Oxford, per presentare alla comunità di ricercatori presenti una sintesi aggiornata dei risultati delle ricerche sul tema: "Pots and Play. The Italian Seminary". Engramma 107 si apre con una intervista a Oliver Taplin: una serie di domande e risposte che prendono spunto dal seminario oxoniense, in cui si puntualizzano alcune questioni di metodo e si avanzano notazioni critiche sulle analisi e i criteri di selezione dei casi di studio.

A seguire pubblichiamo una serie di saggi che presentano specifici approfondimenti tematici, ma che comunque tengono al centro della riflessione le questioni metodologiche che animano la ricerca Pots&Plays. Giulia Bordignon dedica uno studio alle personificazioni di concetti astratti nelle rappresentazioni teatrali e nelle raffigurazioni vascolari; il saggio di Ludovico Rebaudo sul 'Pittore di Konnakis' è incentrato sul profilo stilistico e sul repertorio del ceramografo attivo intorno alla metà del IV secolo a.C. in Apulia, che, stando a quanto è possibile ricostruire della sua produzione, rappresenta un soggetto particolarmente interessante per il rapporto tra iconografia vascolare e teatro. Silvia Galasso presenta un saggio corredato da una galleria sull’iconografia di Medea tra VII e IV secolo a.C. e pone in particolare l'attenzione sullo scarto che si registra negli schemi di rappresentazione a seguito della versione teatrale euripidea. Monica Centanni, Chiara Licitra, Marilena Nuzzi, Alessandra Pedersoli propongono una ricostruzione del perduto Laocoonte di Sofocle, in cui l’analisi dei frammenti testuali si intreccia con la lettura delle testimonianze iconografiche, a confronto con le fonti mitografiche e letterarie precedenti e posteriori alla tragedia sofoclea.

Una sezione di Engramma 107 è dedicata al XLIX Ciclo di Spettacoli classici – Fondazione Inda al Teatro greco di Siracusa (maggio/giugno 2013). Pubblichiamo i contributi dei tre grecisti che hanno collaborato alla realizzazione degli spettacoli nel ruolo di traduttori: la nota di Guido Paduano per il libretto di scena dell’Edipo Re; le annotazioni di lavoro e gli appunti ermeneutici di Anna Beltrametti sulla traduzione di Antigone; un contributo di Andrea Capra sulla sua versione di Le Donne al Parlamento, che apre anche una riflessione sulla vexata quaestio della trasposizione del linguaggio della commedia antica sulla scena contemporanea. In relazione alle rappresentazioni siracusane si aggiunge una lettura di Alessandra Pedersoli sulla messa in scena dell’Edipo Re, per la regia di Daniele Salvo (Siracusa 2013).

Si ringraziano per la preziosa collaborazione alla confezione di questo numero: Thomas Todesco per il supporto tecnico-redazionale, Elizabeth Thomson per la supervisione dell'intervista a Oliver Taplin; la Fondazione Inda per aver concesso la pubblicazione dei materiali del libretto di scena e in particolare del materiale fotografico inedito relativo al XLIX Ciclo di Spettacoli classici nel Teatro greco di Siracusa. Un ringraziamento particolare a Francesca Dal Lago per la sua felice tempestività.

temi di ricerca

indici

colophon

archivio