"La Rivista di Engramma (online)" ISSN 1826-901X

35 | agosto/settembre 2004

titolo

Mnemosyne a Venezia: seminari e conferenze.

Tappe attraverso l'Atlante di Aby Warburg

a cura di Daniele Pisani

Interposta tra una raffigurazione secentesca delle costellazioni e uno schema dell’albero genealogico della famiglia Tornabuoni, la tavola A dell’Atlante presenta una carta. Non si tratta, a ben vedere, di una carta d’Europa, e nemmeno del bacino del Mediterraneo. Di entrambe e di nessuna delle due. Di mano di Warburg, essa mostra piuttosto le trasmigrazioni di natura culturale avvenute nel corso dei secoli in un territorio che si estende tra il medio oriente e la Spagna, tra l’Egitto e l’Inghilterra, i Paesi Bassi e la Germania settentrionale. Sulla carta sono segnati nomi di città: sono quest’ultime a tracciare la mappa di una topografia tutta particolare, quella delle migrazioni compiute da figure, simboli e pensieri.

In occasione della mostra "Mnemosyne: l’Atlante di Aby Warburg", si è inteso affiancare all’esposizione di tutte le tavole dell’Atlante e all’indicazione di alcuni suggerimenti di lettura una serie di eventi, svoltisi negli spazi espositivi della Fondazione Levi: una serie di visite alla mostra e di conferenze, approfondimenti, presentazioni che hanno tentato di gettare luce sull’opera nella sua interezza a partire da specifici punti di vista.

Ciascun evento trae spunto da una delle tappe degli itinerari tracciati da Warburg sulla mappa posta in Tavola A, assumendo il nome di una città nel tentativo di fornire, a partire dalla precisazione relativa a un tema, un problema o un aspetto specifico, uno strumento di orientamento all’interno dell’Atlante e dell’intera opera di Warburg. Di tali eventi, proponendo gli abstract degli interventi appositamente forniti dagli autori, si è creduto opportuno offrire qui un resoconto. Proponiamo anche gli appunti dei due seminari il primo nel dicembre del 2003, il secondo il 19 marzo 2004 in concomitanza dell’inaugurazione della mostra.

   

Seminari in preparazione della Mostra Mnemosyne
Venezia, Università Iuav, Palazzo Badoer (dicembre 2003/marzo 2004)

Intorno a Mnemosyne.
Incontro con Kurt W. Forster (5 dicembre 2003): interventi di Monica Centanni, Kurt W. Forster, Katia Mazzucco, raccolti in forma di appunti e corredati da note a cura di Linda Selmin

Giornata di studio sull’Atlante: diario del 19.3.2004a cura di Katia Mazzucco, con contributi di Gioachino Chiarini, Alberto Ferlenga, Dorothea McEwan, Linda Selmin, Martin Warnke, Claudia Wedepohl

Conferenze nell'ambito della Mostra Mnemosyne
Venezia, Fondazione Levi (marzo/aprile 2004)

Mnemosyne, tappa Amburgo

Rolf Petri | Le ragioni del trasferimento del Warburg Library and Institute. Alcune congetture

Valentina Rachiele | Appunti per la storia della Kulturwissenschaftliche Bibliothek Warburg

Mnemosyne, tappa Rimini

Moreno Neri | Il Tempio di Rimini e il metodo warburghiano

Mnemosyne, tappa Alessandria

Claudia Daniotti | Dalla conquista dell'ecumene all'ascesa al cielo: in cerca di Alessandro nel labirinto di Mnemosyne

Mnemosyne, tappa Parigi

Daniele Pisani | Aby Warburg e Walter Benjamin: problematiche affinità

Mnemosyne, tappa Baghdad

Anna Vanzan | La trasmissione del sapere scientifico nel mondo islamico

temi di ricerca

indici

colophon

archivio