Aby Warburg
Mnemosyne Atlas
Aby Warburg
Mnemosyne Atlas

englishitaliano
arancio

con approfondimenti content analysis

gialla

con approfondimenti e dettagli content analysis and details

Mnemosyne Atlas 44

Il pathos antico imbrigliato nella grisaille

La riemersione della formula di 'pathos del vincitore' in Ghirlandaio, tramite l'espediente della grisaille, inizialmente trattiene la vitalità delle figure antiche copiate dai rilievi di età imperiale nella finzione architettonica. Altre immagini del repertorio classico agiscono invece come personaggi in primo piano: Fetonte (la caduta come formula patetica opposta al trionfo nella Battaglia di Anghiari), Nike (come ancella o come Giuditta).

Ancient pathos harnessed within the grisaille

The formula of the 'pathos of the victor' re-appears in Ghirlandaio's grisaille. The vitality of ancient figures, copied from reliefs of the Roman Imperial era, is relegated at first to the architectural background, as fake sculpture. Finally, images drawn from the classical repertoire appear as characters in the foreground: Phaëton (formula of the fall, as opposed to the triumph in the Battle of Anghiari), and Nike-Victoria (model both for a handmaiden and for the Biblical heroin Judith).

Siegerpathos bei Ghirlandajo. Grisaille als erste Stufe der Zulassung. Dagegen: Sturz. (Phaeton, mêlée). Verwandlungen der Nike.

Pathos del vincitore in Ghirlandaio. Grisaille come primo passo dell'accettazione [dell'antico]. All'opposto: caduta (Fetonte, mêlée). Metamorfosi di Nike.

clicca sul pannello per ingrandire

click on the plate to enlarge

1. Domenico Ghirlandaio, Decursio  (da una moneta imperiale romana), affreschi in grisaille sui monumenti funebri di Francesco Sassetti e  Nera Corsi Sassetti,1479-1486, Firenze, Chiesa di Santa Trinita, Cappella Sassetti

2. Andrea del Verrocchio, Scena di compianto per la morte di Francesca Tornabuoni, bassorilievo, 1477 ca., Firenze, Museo Nazionale del Bargello

3. Caduta di Fetonte, gemma intagliata da un sarcofago romano del 170 d.C. ca., Firenze, Galleria degli Uffizi, inizio del sec. XVI, Firenze, Museo Archeologico Nazionale

4. Giuliano da Sangallo (attribuzione), Sepolcro di Francesco Sassetti, affresco, 1486, Firenze, Santa Trinita, Cappella Sassetti

5. Caduta di Fetonte, disegno da un sarcofago romano del 170 d.C. ca., Firenze, Galleria degli Uffizi da Carl Robert, Die antiken Sarkophagreliefs, Berlin 1919, vol III, 3, tav. CXII, ill. 342

6. Bottega del Ghirlandaio, Giasone e Medea, olio su tavola, 1486, Paris, Musée des Arts Décoratifs

7. Giuliano da Sangallo (attribuzione), Sepolcro di Francesco Sassetti: Medaglione-ritratto di Francesco Sassetti, fregio inferiore sullo zoccolo, affresco, 1486, Firenze, Chiesa di Santa Trinita, Cappella Sassetti

8. Giuliano da Sangallo (attribuzione), Sepolcro di Francesco Sassetti: Rappresentazione della morte e del compianto, dal Sarcofago di Meleagro, Firenze, Palazzo Montalvo, fregio inferiore, affresco, 1486, Firenze, Chiesa di Santa Trinita, Cappella Sassetti

9. Battaglia di Anghiari, incisione su rame di W. Hanssonlier da una copia di Lorenzo Zacchia (sec. XVI) dell'affresco di Leonardo Da Vinci, 1503-1505, Firenze, Palazzo Vecchio, Sala del Consiglio, 1870 ca., riproduzione capovolta lateralmente da The Burlington Magazine, 55 ottobre 1929, p. 186, tav. II/B

10. Iride e Turno nel bosco di Pilumno, miniatura dal Vergilius Romanus, Libro I, fine del sec. V d.C., Cod. Vat. lat. 3867, fol. 74v, Roma, Biblioteca Vaticana

11. Le navi troiane nella tempesta, miniatura dal Vergilius Romanus, Libro I, fine del sec. V d.C., Cod. Vat. lat. 3867, fol. 77r, Roma, Biblioteca Vaticana

12. Domenico Ghirlandaio, Imperatore sulla quadriga, affreschi in grisaille sui monumenti funebri di Francesco Sassetti e  Nera Corsi Sassetti, 1479-1486, Firenze, Chiesa di Santa Trinita, Cappella Sassetti

13. Domenico Ghirlandaio, Adlocutio, affreschi in grisaille sui monumenti funebri di Francesco Sassetti e  Nera Corsi Sassetti, 1479-1486, Firenze, Chiesa di  Santa Trinita, Cappella Sassetti: 

14. Battaglia di Anghiari, copia di Pedro Machuca (?) dell'affresco di Leonardo, 1503-1505,Firenze, Palazzo Vecchio, Sala del Consiglio, Firenze, Galleria degli Uffizi, da The Burlington Magazine, 55 ottobre 1929, p. 183 tav. I

15. Apollonio di Giovanni, Venere chiama a sé Enea e Acate, miniatura dal Codex Vergiliano, 1450 ca., Firenze, Biblioteca Riccardiana, cod. 492, fol. 97r

15.a Apollonio di Giovanni, Nettuno sorge dalle acque. Enea a Cartagine, tempera all'uovo, cassone, 1460-1465, New Haven, Yale University Art Gallery

16. Domenico Ghirlandaio, Condottieri in trattative, affreschi in grisaille sui monumenti funebri di Francesco Sassetti e  Nera Corsi Sassetti, 1479-1486, Firenze, Chiesa di Santa Trinita, Cappella Sassetti

17a. Domenico Ghirlandaio, Scena di battaglia, affreschi in grisaille da Zaccaria nel tempio, 1485 - 1490, Firenze, Chiesa di Santa Maria Novella, Cappella del coro

17b. Domenico Ghirlandaio, Adlocutio, affreschi in grisaille da Zaccaria nel tempio, 1485 - 1490, Firenze, Chiesa di Santa Maria Novella, Cappella del coro

18 .Domenico Ghirlandaio (attribuito),  Tritoni, dipinto in grisaille, dettaglio dallo sfondo di Giuditta col capo di Oloferne, 1489, Berlin, Staatliche Museen, Gemäldegalerie

19. Domenico Ghirlandaio (attribuito),  Scena di combattimento, dipinto in grisaille, dettaglio dallo sfondo di Giuditta col capo di Oloferne, 1489, Berlin, Staatliche Museen, Gemäldegalerie

20. Niccolò Fiorentino (?), Venus Virgo, rovescio della medaglia per Giovanna Tornabuoni, 1486 ca.

21. Bottega del Ghirlandaio, Fuga dei Daci davanti ai Romani, particolare dalla Colonna Traiana, disegno a penna sfumato da un album di schizzi, ca. 1490, Escorial, Biblioteca del Monasterio de San Lorenzo el Real, Cod. Escurialensis 28-II-12, fol. 63 

22. Bottega del Ghirlandaio, Ragazza con piatto di frutta, disegno a penna sfumato da un album di schizzi, 1490 ca., Escorial, Biblioteca del Monasterio de San Lorenzo el Real, Cod. Escurialensis 28-II-12, fol. 51v 

23. Traiano in battaglia contro i Daci, rilievo dal Grande Fregio di Traiano, 113 d.C., rimaneggiato e riutilizzato come rilievo di passaggio nell'Arco di Costantino, 312-315 d.C., Roma

24. Traiano incoronato dalla Vittoria (Adventus) e Battaglia tra Romani e Daci, rilievo dal Grande Fregio di Traiano, 113 d.C., rimaneggiato e riutilizzato come rilievo di passaggio nell'Arco di Costantino, 312-315 d.C., Roma

in preparazione

in fieri

La Rivista di Engramma
ISSN 1826-901X
Mnemosyne Atlas on line [2000,2004] 2012
aggiornamento: settembre 2014
  • Atlas plates: ©The Warburg Institute Archive
  • versione inglese: elizabeth thomson
  • progetto grafico: daniele savasta
  • Atlas plates: ©The Warburg Institute Archive
  • english version: elizabeth thomson
  • graphic design: daniele savasta